TRASPARENZA

I DOCUMENTI QUI DI SEGUITO VOGLIONO RICHIAMARE L’ATTENZIONE SUI PRINCIPALI DIRITTI DELLE IMPRESE RICHIEDENTI LA GARANZIA DEL CONFIDI FINCOM S.C..

IL DOCUMENTO RIGUARDA LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI PREVISTA DAL D. LGS. N° 385/1993 (TESTO UNICO BANCARIO), DALLA DELIBERA DEL CIRC DEL 4 MARZO 2003 E DAL PROVVEDIMENTO DELLA BANCA D’ITALIA “TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI” DEL 9 FEBBRAIO 2011.

IL PRESENTE DOCUMENTO NON RIGUARDA LA TRASPARENZA DEI SERVIZI DI INVESTIMENTO E DEL SERVIZIO DI CONSULENZA IN MATERIA DI INVESTIMENTI IN STRUMENTI FINANZIARI DISCIPLINATA DAL D .LGS. N° 58/1998 (TESTO UNICO DELLA FINANZA) E DALLE DISPOSIZIONI DELLA CONSOB.

 – AGGIORNATO AD OTTOBRE 2019 –

SI CONSIGLIA UN’ATTENTA LETTURA DEI DIRITTI PRIMA DI SCEGLIERE UNO DEI PRODOTTI/SERVIZI OFFERTI E RICHIEDERE COPIA DI QUANTO FIRMATO ALL’ATTO DELLA RICHIESTA DI AFFIDAMENTO

normativa sulla trasparenza

https://www.bancaditalia.it/pubblicazioni/guide-bi/

Le guide della Banca d’Italia, attraverso un linguaggio semplice e chiaro, hanno l’obiettivo di permettere ai cittadini di capire le caratteristiche di alcuni prodotti ad ampia diffusione, per favorire scelte consapevoli e informate attraverso il confronto tra le diverse offerte presenti sul mercato.

Secondo le disposizioni di trasparenza gli intermediari devono mettere a disposizione della clientela le Guide che sono stampate in conformità ai modelli redatti dalla Banca d’Italia e pubblicati sul sito della stessa.

ANTIRICICLAGGIO

FINCOM S. C. pone la massima attenzione e impegno alle politiche in tema di lotta al riciclaggio e di contrasto al finanziamento del terrorismo, al fine di prevenire qualsiasi coinvolgimento in fenomeni che possano danneggiarne reputazione e stabilità.

Che cosa prevede la normativa di riferimento?

Il Decreto legislativo 21 novembre 2007, n. 231 dà attuazione alla direttiva 2005/60/CE concernente la prevenzione dell’utilizzo del sistema finanziario a scopo di riciclaggio dei proventi di attività criminose e di finanziamento del terrorismo nonché alla direttiva 2006/70/CE che ne reca misure di esecuzione.
L’impianto normativo si fonda sulla collaborazione attiva da parte dei destinatari delle disposizioni previste dal citato decreto, i quali adottano idonei e appropriati sistemi e procedure in materia di:

  • obblighi di adeguata verifica della clientela;
  • segnalazione delle operazioni sospette;
  • conservazione dei documenti;
  • controllo interno; valutazione e gestione del rischio;
  • prevenire e impedire la realizzazione di operazioni di riciclaggio o di finanziamento del terrorismo.

Come FINCOM S. C. previene il riciclaggio?

FINCOM S.C. adempie gli obblighi previsti avendo riguardo alle informazioni possedute o acquisite nell’ambito della propria attività istituzionale di rilascio di garanzie nelle sue diverse forme e attività.

Le attività del Confidi in tema di antiriciclaggio e di contrasto al finanziamento del terrorismo prevede, in particolare:

  • il rifiuto di effettuare operazioni anomale e di instaurare o proseguire rapporti continuativi con profili anomali;
  • il rafforzamento dei controlli sulle operazioni proposte da clienti occasionali, specie se di rilevante ammontare o con modalità di esecuzione anomale;
  • il determinare e verificare l’identità delle persone attuando tutte le misure necessarie per l’acquisizione di documenti, dati ed informazioni provenienti da fonti certe, affidabili ed indipendenti;
  • l’identificazione, nei casi previsti, del titolare effettivo;
  • la verifica dello scopo e della natura del rapporto continuativo;
  • il rafforzamento dell’attenzione nella valutazione dell’operatività riconducibile a soggetti in relazione ai quali sono pervenute richieste di informazione nel quadro di indagini penali o per l’applicazione di misure di prevenzione;
  • l’effettuazione di controlli anagrafici per quanto attiene i nominativi inclusi nelle liste antiterrorismo aggiornate fornite dall’ONU e dai Regolamenti CE ed il rifiuto di compiere operazioni che coinvolgano a qualunque titolo soggetti inclusi in tali liste.

privacy

MODULO DI INFORMATIVA E RACCOLTA DEL CONSENSO PRIVACY

fincom vercelli modulo di richiesta PER LA protezione o modifiche dei dati personali

MODULO DI CONTATTO RESPONSABILE PROTEZIONE DATI

diritti dei soci

FOGLIO DI SINTESI DELLE OPERAZIONI FINANZIARIE

reclami contenziosi

modulo reclamo

linee guida arbitro finanziario